Cake design, Ricette salate

Torta salata….in stile cake design!

Quando mia cugina mi ha chiesto una torta per il secondo compleanno della sua bellissima Giulia, volevo fare qualcosa di speciale…Certo, non mi aspettavo che ” i bambini dello spazio giochi amano di più il salato a merenda (NDA: sono ben strani i bimbi di Treviglio..), cosa puoi fare?”
Ma sono proprio queste piccole sfide che mi spingono a migliorare e imparare tecniche nuove…quindi ovviamente ho pensato in grande!!!

Volevo una torta che sembrasse dolce all’esterno, con delle belle ghirlande rosa ( assolutamente non nello stile di mia cugina….ma non ho saputo resistere!!!)..ma che fosse assolutamente salata all’interno:
panettone gastronomico farcito con una mousse al prosciutto, una al tonno naturale e una agli spinaci.
Per l’esterno ho miscelato 2 confezioni di philadelphia con 2 cucchiai di burro pomata…ne ho colorata metà e ho usato la sac a poche per le decorazioni.

Visto che il simbolo dello spazio giochi è un tenino con dei bimbi, ho realizzato un trenino farcito con torta al cioccolato e 2 bimbi stilizzati.
I colori principali della creazione e della torta dolce sono molto neutri (= io avrei fatto tutto rosa, ma ho voluto seguire quelli che, secondo me, potevano essere i gusti di mia cugina).
La reazione?I bimbi hanno smembrato trenino e bimbi, ormai ho capito che i bimbi si lanciano su ciò che assolutamente sembra non commestibile..mentre Giulia si è mangiata tutta la cremina rosa (evvai,bella di zia!!!)
Anche se , forse, meno scenografica rispetto alle mie solite torte (ma proprio perchè la torta a due piani sembra una normalissima torta glassata con crema al burro;-)..in realtà è stata difficoltosa da realizzare, soprattutto è stato difficile gestire il philadelphia che , dopo5 minuti fuori dal frigorifero, tendeva ad ammorbidirsi troppo e a deformarsi:-
Insomma, nuova creazione e nuova conquista…mi sono inventata tutto dal niente, senza suggerimenti o consigli…e ne sono orgogliosissima!!!Ora non si può più dire che le torte decorate…debbano essere necessariamente dolci!

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *