Il lato dolce della mia cucina, tra cake design e pasticceria tradizionale.

Premio CUOCHI DENTRO : quando l’arte culinaria arriva dal carcere.

Come tutti sapete, la mia passione per la cucina viene da lei, la mia mamma.
E sempre lei mi ha coinvolto in un bellissimo progetto, Artisti Dentro (www.artistidentro.com), volto a valorizzare le espressioni artistiche dei carcerati…
In principio fu la scrittura ( Scrittori Dentro), ma fin dalla prima visita in carcere di mia mamma…è stato subito chiaro che anche lì la cucina è un modo di espressione e di condivisione importantissimo!

Perché, io neppure lo sapevo, in ogni cella c’è una minima cucina dove i detenuti si arrangiano e cucinano tutti i giorni, arrabattandosi con gli attrezzi (il manico di scopa diventa all’occasione un mattarello, ad esempio) e unendo le forze di tutta la sezione per reperire gli ingredienti necessari a realizzare una ricetta speciale 😀

In breve, se gli Scrittori Dentro spediscono i propri scritti per partecipare al concorso…i Cuochi Dentro hanno spedito le loro meravigliose ricette!
A valutarle una giuria d’eccezione….e di sicuro non per la mia presenza:-)

Chef  Nicola Batavia_ ristorante ‘l Birichin di Torino
Chef Viviana Varese_ ristorante Alice presso Eataly Milano
Chef Gualtiero Villa_ Chef a 360 gradi e docente presso la sua scuola di cucina Cucina in di Milano
Leda Verderio_ che poi sarei io;-)

Il 2 ottobre 2015 si terrà la premiazione dentro il carcere di Bollate, dopodiché verrà pubblicato il libro contenente tutte le ricette selezionate che potrete trovare in vendita presso Eataly.

Concentrare questo meraviglioso progetto in poche righe è davvero molto difficile.
Per saperne di più visitate il sito www.artistidentro.com

Io ci credo, e come me ci hanno creduto Eataly e Expo 2015 che ha dato il patrocinio … per non parlare degli altri chef in giuria e tutte le persone che lavorano gratuitamente a questo progetto da mesi.

Se avete voglia di parlarne sul vostro blog, il vostro sito o semplicemente con i vostri colleghi durante la pausa caffè:-) l’anno prossimo potremmo offrire a più carcerati di partecipare, potremmo avere più sponsor e maggiore visibilità.
Allora, mi aiutate?

Salva



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *