My WordPress Blog

Chiacchiere di carnevale, ecco come farle!

Da qualche anno mia suocera mi ha fatto scoprire questi dolci a cui io non avevo mai prestato molta attenzione…mannaggia a lei!Ora aspetto carnevale per trovarle in pasticceria, o meglio…aspettavo prima di mettere a punto questa gustosa ricettina!
Ah…ovviamente prima di proporvela l’ho fatta testare a Silvana, mia suocera;-)

ingredienti chiacchiere per 6-8 persone:

  • 500g di farina 00
  • 60g burro fuso
  • scorza di un limone
  • bacca di vaniglia
  • 3 uova
  • 1 bicchierino di rum
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 100g di zucchero al velo

Preparazione:

  1. In una ciotola mettete farina, scorza, semi della bacca, lievito e zucchero.
  2. Unite anche gli ingredienti umidi: uova, burro e ruhm.
  3. Impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  4. Avvolgete l’impasto in pellicola trasparente e far riposare un’ora a temperatura ambiente.
  5. Stendete la pasta preferibilmente con lo stendi pasta automatico (la classica nonna papera;-) ) Io uso lo spessore 3 dell’accessorio per kitchen aid, dove l’1 è il più sottile.
  6. Con la rotella dentellata ritagliate i rettangoli e le due classiche incisioni verticali all’interno.
  7. Friggete in olio fino a doratura.
  8. Spolverate di zucchero al velo quando sono ancora bollenti.
Forse ti è utile sapere che:
  • Aspetta un’oretta prima di mangiarle, i sapori saranno perfettamente amalgamati.
  • Puoi anche cuocere le chiacchiere in forno a 180° per 10 minuti.
  • Puoi conservare le chiacchiere diversi giorni in una scatola di latta o un sacchetto di carta.
  • Se l’impasto viene troppo asciutto, aggiungi un goccio di acqua mentre lo impasti.

Salva

I migliori dolci per San Valentino: le mie proposte.

Se devo fare una classifica dei miei dolci preferiti per San Valentino di sicuro al primo posto c’è questa torta con i tulipani di zucchero. I tulipani sono il simbolo di amore eterno, e io che pensavo fossero le rose!
Questa torta, interamente commestibile, mi aveva richiesto diversi giorni di lavoro per realizzare a mano tutti i fiori, ma ne è valsa la pena.

torta per san valentino, torta pasta di zucchero, leda intorta
Al secondo posto metto questi cuori strepitosi, che mi sono stati richiesti da una ragazza che voleva una ricetta per il marito celiaco.
 

Al terzo posto ci sono i miei Dolci cuori, o whoopie pie, biscotti fuori con un cremoso ripieno di mousse al cioccolato bianco e limone.

Quarto porto,ma è in basso solo perché ho messo da poco la ricetta;-) la mia nuova versione della RED VELVET!

il quinto posto è per i BISCOTTI DECORATI che ho realizzato lo scorso anno per dolcidee.it, semplici ma mio marito li ha trovati la mattina del 14 a colazione…ed è stato un dolce risveglio <3
 
 

Sesto posto è per la mia torta con sorpresa all’interno, ad ogni fetta troverete sempre un cuore rosso a ricordarvi il vostro amore. Da preparare solo con albumi, ideale per usarli quando vi avanzano!

in settima posizione le mie MINI PAVLOVE, bocconcini di meringa farciti con panna montata e lamponi, il paradiso in un morso.
Non avete mai fatto le meringhe perché vi spaventano? Non avete mai provato la mia ricetta!

in penultima posizione, ma solo perché non è legata a una ricetta, c’è questo cupcake a piani, decorato in pasta di zucchero.

L‘ultima proposta è sempre legata alla decorazione di biscotti, questa volta in tema floreale. Li ho realizzati per un matrimonio, in micro decorazione che mi rilassava tanto. Il centro dell’anemone è realizzato con caramelle di liquirizia tritate.
 
 

Cosa ne pensate di questa classifica? Vi ho dato qualche buona idea?

A me è venuta voglia di pavlova…vado ad accendere la planetaria.

Buon amore a tutti ma mi raccomando, non fatelo bruciare <3

Salva

come fare la torta red velvet: ecco il mio tutorial.

Come sapete a san Valentino di quattro anni fa è nato mio figlio, da allora sono sempre particolarmente ispirata in questo periodo.
Tempo fa avevo fatto la videoricetta della red velvet ma nel frattempo ho migliorato la ricetta, quindi potrei chiamarla red velvet 2.0 🙂

torta red velvet, san valentino, leda intorta



La red velvet ha una storia che mi ha sempre affascinata. Velvet significa velluto, infatti lo yogurt (che io sostituisco all’originale latticello, non molto facile da reperire) dona alla torta una morbidezza e un’umidità meravigliosa. Ma la cosa più curiosa è che il colore rosso (red) all’epoca in cui nacque la ricetta, era un semplice risultato della reazione chimica tra il cacao e gli ingredienti acidi della ricetta!
Proprio per la presenza del cacao, la colorazione può variare dal rosso acceso(se non mettete cacao o ne mettete un pizzico) al rosso mattone (come la mia)

 INGREDIENTI per 3 dischi da 16-18cm di diametro:

  • 200g di farina
  • 200g di zucchero
  • 2 uova
  • 100g burro fuso (non caldo)
  • 150g yogurt intero non zuccherato
  • 1 cucchiaio di cacao 
  • 2 cucchiai di aceto di vino bianco
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • vaniglia
  • colorante rosso 
torta red velvet, san valentino, leda intorta
 

PREPARAZIONE:

  1. preparate tutti gli ingredienti, tranne aceto e bicarbonato.
2. Unite gli ingredienti in una ciotola e mescolate con un cucchiaio.
    

3. Unite il colorante rosso fino a ottenere la tonalità desiderata di rosso.
   Come ultimo ingrediente creiamo un lievito con aceto e bicarbonato. Versate il bicarbonato dentro l’aceto, mescolate e versate nell’impasto prima che si sia esaurita la schiuma che si forma. Mescolate per incorporare.

 
4. Ungete 3 teglie di uguali dimensioni( se non le avete potete cuocerle in un unico stampo e tagliare i dischi dopo. ATTENZIONE: cambieranno i tempi di cottura) versate l’impasto in parti uguali.

5. Infornate a 180° per 25 minuti. Sfornate e fare raffreddare

6. farcite con la vostra farcita preferita (qui ho usato il classico philadelphia e panna montata) e assemblate la torta.

NOTE UTILI:

  • se vuoi la torta rosso pastello, non mettere il cacao nella ricetta e aggiungi 1 cucchiaio in più di farina.
  • alla base della teglia metto sempre un pezzo di carta forno per aiutarmi a sfornare le basi.

Salva

Dolcetti al cioccolato contro la tristezza

il 16 gennaio è stato il “blue monday”, ovvero il giorno mondiale della tristezza…
Ora, già vorrei vedere in faccia il fenomeno a cui è venuta questa idea …ma cerco di non pensarci e vi propongo dei golosi dolcetti blu che dolcidee mi ha chiesto di realizzare per questa giornata.

dolci al cioccolato, leda intorta, blue monday

Sono piccoli cubetti di puro cioccolato, avvolti in una morbida glassa decorata di blu.
Vi assicuro, se ne mangiate uno vi dimenticherete non solo del blue monday… ma anche di ogni vostro problema… volete scommettere?:-)
Se siete curiosi di vedere il tutorial per realizzare questi dolcetti, correte sul sito di dolcidee.

Come fare il liquore alla Nutella : ricetta del Nutellino.

                               
Il 5 febbraio è la giornata mondiale della Nutella, praticamente potrebbe diventare il mio giorno
preferito entro la fine del post.
Ma visto che voglio travolgere anche voi in questo vortice nutelloso, vi propongo una ricetta 
golosissima e deliziosa il Nutellino. Questa volte però vi metto anche le foto del passo passo. Pronti?
Procedimento
come fare il liquore alla Nutella
                      
1_ Ingredienti per circa 1 litro abbondante di liquore:
  • 350g di Nutella
  • 250ml di latte
  • 250ml di panna non zuccherata
  • 60g di zucchero di canna
  • 100ml di alcool alimentare

2_ In un pentolino versate il latte, la panna e lo zucchero.
3_ Porta quasi al bollore il latte e la panna, intanto mescolate bene per far sciogliere lo zucchero.
    
     Togliete dal fuoco e preparate la Nutella.
4_ Versate la Nutella nel composto caldo e sciogliete bene con l’aiuto di una frusta.
     Fate raffreddare completamente e aggiungere l’alcool alimentare.
    Travasate in bottiglie di vetro e servite a temperatura ambiente.
    Aspettate 24 ore prima di consumarlo, così l’alcool si sarà ben amalgamato con gli altri sapori.
Questo liquore, allungato con latte fresco può essere usato come bagna per torte.
E se alla bagna volete aggiungere anche una torta alla Nutella, non potete che fare questa!
                         

Biscotti super sani, buoni da svenire.

ricetta biscotti, biscotti senza zucchero

 Biscotti senza burro, senza uova… biscotti vegani senza zucchero.
Io in questa foto mi ci tufferei. Vi faccio un piccolo riassunto della scena…Notte insonne per tosse di Giorgio (strano!!!), io ho questi bei biscottini che voglio proprio fotografare e mandare a mio zio che mangia senza zucchero…cioè, a quanto ho capito visita il mio blog per capire se sono viva;-) Però mi dico che risaltano meglio su sfondo scuro, e poi vedo che sul balcone ci sono dei fiorellini tanto belli..insomma, per farla breve allestisco il set e tiro fuori la reflex (che tra l’altro non so usare ma questa è un’altra storia)… mi concentro, accendo la fotocamera e sento dei passetti… “mamma voglio fotografare anche io”*_*… cosa che ovviamente ha poi fatto.
Questa è la foto di una bella mattinata passata a condividere una passione con mio figlio, fermato giusto in tempo prima che si bevesse il mio caffè….e ci mancava solo quello;-)

Ah, perché biscotti senza niente?
Perché nella quotidianità cerco di mangiare così, integrale, senza zucchero ma con tanto gusto… per poi concedermi qualche dolce senza troppi rimorsi di coscienza. Ovviamente non sono compresa dai miei uomini e quindi doppio menù:-P
Voi da che parte state?
Spero dalla mia! Assaggiate e poi ditemi!Io non ne posso più fare a meno a colazione^_^

Per 20 biscottoni:
130g di farina integrale
8 datteri al naturale
mezzo cucchiaino di lievito
60g di latte di riso
70g di mandorle
2 cucchiai di uvetta
scorza di un limone
30g di olio di semi di arachide tritate finemente

Frullare i datteri con il latte fino ad ottenere una crema omogenea.
Unite tutti gli altri ingredienti, formate delle palline, schiacciatele leggermente e infornate a 180° per 15 minuti.

Ultima info, i datteri dolcificano senza alzare l’indice glicemico, quindi non avrete fame a metà mattina se, come me, li mangiate a colazione;-)

Chiffon cake al cioccolato per un buon 2017

Vi auguro un anno pieno di torte da fare per chi amate, da condividere con gli amici in serate piene di risate, dolci da preparare insieme ai vostri figli… anche se dovrete passate ore a ripulire dal disastro.
Il cibo è amore, passione e condivisione… questo è ciò che vi auguro per il 2017❤

Il 2016 mi ha portato una nuova passione, per la corsa, e l’obiettivo di correre una mezza maratona nel 2017.
il 2016 ha portato tante belle persone nella mia folle quotidianità^_^
Il 2017 riprenderò una strada abbandonata 9 anni fa…
le aspettative per il nuovo anno sono altissime, per me è l’anno del cammino, del percorrere la propria strada e spero di farlo con tante persone al mio fianco con cui dividere la fatica e i traguardi.
E non c’è inizio migliore di una fetta di torta al cioccolato, questa è la mia versione personalissima della chiffon cake, con modifiche dalla versione originale…ma vi assicuro che il risultato vale tutte le modifiche:-D
Link al tutorial per la mia chiffon cake:
https://www.dolcidee.it/ricette/blogger/chiffon-cake-al-cacao-con-meringhe

Dolcetti per Halloween facili e veloci: tutorial Fantasma-gorico ;-)

Questa potrebbe essere tranquillamente la mia faccia, dopo una settimana passata a curare l’influenza di Giorgio! Per fortuna la maggior parte della malattia l’abbiamo passata in cucina a far torte (chi mi segue su instagram avrà visto anche le instastories a riguardo :-D) o a svuotare zucche!
Se anche voi avete voglia di preparare queste deliziose meringhette fantasmine… qui trovate il tutorial realizzato per www.dolcidee.it
Link alla ricetta:
https://www.dolcidee.it/…/b…/meringhe-fantasma-per-halloween

polpette vegetali di quinoa e zafferano.

Polpette vegetali di quinoa e zafferano…tra gli altri gustosi ingredienti;-)

Ma voi lo sapevate che mentre io ero indaffarata a crescere un figlio l’asticella del food photography è stata dannatamente alzata?!?
Non avete pensato di avvertirmi??? Vabbè, vi perdono;-) Ma visto che sono un’entusiasta e vivo di trip…ecco, la fotografia è il mio nuovo trip:-D Portate pazienza, sono appena iniziati gli esperimenti…spero solo di potervi proporre foto migliori…un giorno;-P
(ecco…puntualizzo, vivo di trip e di emoticon!!!)

Ingredienti per le polpette di quinoa:
100g di quinoa
50g di fave secche
4 carote grosse
1 bustina di zafferano
2 cucchiai di farina integrale (o di ceci se preferite)
una manciata di pomodori secchi
aglio ed erbe aromatiche a piacere
In una pentola fate cuocere quinoa, fave e carote per 40 minuti.
Scolate e fate raffreddare bene nello scolapasta.
in una ciotola mettete il composto con lo zafferano, l’aglio e le erbe.
Io uso l’attrezzo per schiacciare le patate, se non l’avete potete usare le mani in modo da amalgamare tutto ma lasciare qualche pezzo intero di carota.
Aggiungere la farina, i pomodori a piccoli pezzi, mescolare con un cucchiaio.
Scaldate una padella antiaderente con un filo di olio e porzionate le polpette, io trovo comodissimo il dosa gelato.
Cuocere 6 minuti per lato a fuoco vivo!